Alla gogna! Unico giornale settimanale in difesa della morale.

release notes
Milano (Tip. Minola-Albrighi, poi Tip. P. T. Rigamonti); settimanale; cm 21 x 13; pp. 32
responsible
Direttore : Francesco Ferri; gerenti resp. : Serafino Baj, Pietro Lecchi.
consistency
a. I, n. 1 (4 aprile 1902) - a. I, n. 33 (15 novembre 1902).
content notes
Conduce una spietata campagna contro gli « affaristi d'ogni risma e colore » e contro gli arbitrii della polizia. E’ diretto da un ribelle che ha scontato vario tempo al domicilio coatto e che usa una prosa violenta e spregiudicata, senza perifrasi. Pubblica l'annunzio del manifesto della Federazione socialista milanese. Esecra le bische e altre forme di sfruttamento e di corruzione e sollecita le autorità e la polizia ad occuparsi di questi ritrovi immorali anziché perseguitare « gli onesti politicanti dei partiti avanzati ». È in costante e violenta polemica col giornaletto « La Folla » di Paolo Valera, il quale accusa il direttore di « Alla Gogna! » di essere corrotto come i corruttori che ha la pretesa di condannare con la sua prosa irosa e violenta. Il 29 giugno 1902 pubblica il supplemento « La Piscinina » per sostenere l'agitazione e lo sciopero delle sartine per miglioramenti di salario e riduzione di ore lavorative. In occasione del processo contro il suo direttore esce in supplemento straordinario e pubblica il resoconto e la sentenza di assoluzione del Ferri. Questi, che è autore del volumetto di versi / reietti, pubblica in appendice i Ricordi dal domicilio coatto.
collocation
IX. Ri. 340
reference
38