Gli Atomi Periodico settimanale, poi Periodico quindicinale.

note
Palermo (Tip., G. Lorsnaider, poi Tip. S. Chillemi); settimanale, poi quindicinale; cm 32 x 23; pp. 8, coll. 2.
responsable
Gerente resp. : Salvatore Landolina.
coherence
a. I, n. 1 (3 gennaio 1875) - a. I, n. n (17 giugno 1875). I primi numeri uscirono senza sottotitolo; col n. 3, a. I (17 gennaio 1875) assume il primo sottotitolo; col n. 7, a. I (18 marzo 1875) il secondo.
notes contenu
Spiccato indirizzo positivista e di avanguardia. Gli articoli di divulgazione filosofica e scientìfica sono un miscuglio di concetti e deduzioni contraddittorie, nel tentativo di conciliare l'idealismo trascendentale col linguaggio della filosofia positivista. In sintesi, l'indirizzo ideologico del periodico è così espresso in un curioso articolo redazionale: «La natura, come la intendiamo noi, è l'effetto di una intima necessità... Fra le dottrine moderne che intendono spiegare la genesi e lo sviluppo del mondo organico, la più scientifica, la più feconda, la più vera è quella dell'evoluzione che Darwin e Spencer, i più forti ingegni del secolo, hanno propugnato e confermato... Il sistema della natura è, al dire di Feuerbach, essenzialmente democratico... Ciascuna forza si svolge indipendentemente nella propria sfera... senza essere subordinata..., cioè secondo il linguaggio profondo dell'idealismo trascendentale in cui mi piace di tradurre il mio pensiero di libertà assoluta... Le nozze incessanti degli atomi si fanno e si sciolgono secondo la loro attrazione o repulsione... la loro associazione è secondo i princìpi del contratto sociale... e la legge più rigorosa regola i rapporti di azione e reazione... Questo concetto, trasportato nel mondo morale, suona libertà e giustizia ed aggiungerò anche eguaglianza, perché, sebbene sia vero il detto di san Paolo, che la natura chiama gli uomini alla libertà e giustizia non all'eguaglianza, pure è incontestabile che quest'ultimo fatto è la condizione assoluta degli altri due. In simile sistema è lasciata all'individuo la completa inizia­tiva delle funzioni ideali, economiche e morali, ma l'ambiente sociale è modificato sicché nessuna pianta parassita viva... dell'altra... Sono gli individui isolati che hanno vinto le battaglie decisive della storia... Un uomo lancia nelle tenebre la sua catapulta di idee e tutto ciò che si credeva incrollabile perché si chiamava Chiesa è crollato e nasce il Libero Esame; un altro uomo sfida tutti i dogmi della ragione universale e la ragione universale è costretta a capitolare, nasce il Razionalismo; un altro uomo, un misantropo, cita al tribunale della sua ragione non più la tradizione nella sua essenza, ma la società intera... e nasce il Socialismo. Tutto ciò ha fatto l'atomo morale... Gli atomi sono positivisti... in ciò siamo fedeli alle tradizionali tendenze pacifiche e progressive del vero socialismo ».
collocation
Gi. II. 1256/3
reference
138